Change language:
Clp -consulenze Normachem

Nuovi strumenti online per trasmettere informazioni ai Centri antiveleno

13/04/2016

Echa rende noto che nella bozza di un regolamento di esecuzione del CLP, ora in fase di preparazione, verrà richiamata l’attenzione sul fatto che gli importatori e gli utilizzatori a valle che immettono sul mercato miscele pericolose saranno responsabili di trasmettere determinate informazioni ai Centri antiveleno (CAV) stabiliti nei pertinenti Stati membri. Al fine di aiutare le imprese in questa trasmissione saranno messi a disposizione nuovi strumenti informatici ed un format armonizzato a livello europeo.

La bozza del regolamento di esecuzione del CLP è in fase preparatoria con la finalità di armonizzare quali dati dovranno essere trasmessi ai CAV (CLP art. 45). Una volta adottato tale regolamento di esecuzione, le scadenze per le trasmissione delle informazioni si applicheranno in maniera graduale e dipenderanno dall’uso della miscela. Verrà fatta una distinzione tra miscele utilizzate dai consumatori, dagli operatori professionali e da quelli industriali. Il regolamento di esecuzione prevede anche che l’ECHA ricopra il ruolo di host dei formati e degli strumenti da utilizzare per adempiere a tale obbligo.

Mentre, la bozza di format, insieme alla bozza di richiesta online (PC editor), è già disponibile nel sito web sui CAV messo a disposizione da ECHA. La disponibilità di tali strumenti, consente alle imprese e alle autorità competenti di ogni Stato Membro di “esercitarsi” nella trasmissione delle informazioni ai relativi CAV. Il format ed il PC editor saranno aggiornati successivamente all’entrata in vigore del regolamento di esecuzione stimata entro il 2016.
La bozza di format è disponibile sotto forma di schema XML, e contiene le prescrizioni relative alle trasmissioni. Mentre il PC editor consente alle imprese, soprattutto quelle di piccole e/o di medie dimensioni (PMI), di familiarizzare con il format e iniziare a capire come effettuare le trasmissioni.
Pertanto tutte le imprese che necessiteranno di effettuare tale trasmissione sono incoraggiate a familiriazzare il prima possibile con queste nuove funzionalità e, se del caso, implementarle nei loro sistemi di gestione.

Fonte: poisoncentres.echa.europa.eu

Fonte: ec.europa.eu
Condividi con:
© NORMACHEM Srl via Roma 14, 35014 - Fontaniva (Padova), Italia - Capitale Sociale 50.000 euro - REA PD 389472 - P.Iva: 04434700284 - Privacy Policy - Site Credits