Change language:

Promemoria: RoHS2 novità rispetto alla RoHS1

I cambiamenti introdotti dalla direttiva RoHS2

28/11/2014

A cura della dott.ssa Cristina Sancolodi

Il Decreto Legislativo n. 27/2014 ha attuato la direttiva 2011/65/UE (RoHS 2) sulla restrizione dell'uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE).
Lo scopo delle restrizioni è quello di contribuire alla tutela della salute umana e dell’ambiente, compresi il recupero e lo smaltimento ecologicamente corretti dei rifiuti di AEE. RoHS2 e RAAE2 sono ora direttive completamente separate e sono state recepite da due decreti attuativi ( D.lgs. 27/2014 e D.Lgs. 49/204) diversamente da quanto era avvenuto con la RoHS1 (D.Lgs. 151/2005).

Le modifiche più significative apportate sono:
  • Nuova definizione di apparecchiatura elettrica elettronica
  • Apposizione della marcatura CE
  • Preparazione del fascicolo tecnico
  • Procedure per assicurare nel tempo la conformità della produzione in serie
  • Elenco dinamico delle sostanze soggette a restrizione
L’impatto del nuovo decreto è molto pesante tanto da far rientrare nella RoHS2 apparecchiature che prima non rientravano nella RoHS1 nonostante siano state concesse molte esenzioni specifiche per molte applicazioni.
Dal 22 luglio 2014 la RoHS2 si applica anche ai dispositivi medici (categoria 8) e agli strumenti di monitoraggio e controllo (cat. 9) non industriali. Le prossime scadenze saranno quelle del 22 luglio 2016 per l’applicazione del decreto ai dispositivi medico-diagnostici in vitro e del 22 luglio 2017 per i strumenti di monitoraggio e controllo industriali (cat.9).

Per ulteriori informazioni:

Fonte: normattiva.it
Condividi con:
© NORMACHEM Srl via Roma 14, 35014 - Fontaniva (Padova), Italia - Capitale Sociale 50.000 euro - REA PD 389472 - P.Iva: 04434700284 - Privacy Policy - Site Credits