Change language:
Normachem informa - Reg. REACH

ECHA propone 15 sostanze per l’autorizzazione

1 Luglio 2015

02/07/2015

15 sostanze altamente preoccupanti (SVHC) sono state raccomandate per essere incluse nella lista delle autorizzazioni (REACH - All. XIV). Queste sostanze sono state prioritizzate dalla Candidate List in quanto oltre ad essere utilizzate in grandi volumi hanno anche usi diffusi che possono rappresentare una minaccia per la salute umana o per l'ambiente o che possono potenzialmente essere utilizzate per sostituire le sostanze che attualmente sono già soggette al regime di autorizzazione previsto dal Reg. REACH.

L’inclusione di queste 15 sostanze nella sesta raccomandazione predisposta dall’ECHA per la Commissione europea è legata alle loro classificazioni di pericolo come sostanze cancerogene o tossiche per la riproduzione. Due sostanze, in particolare, sono anche molto persistenti e molto bioaccumulabili (vPvB). Una voce invece comprende un gruppo di sostanze che hanno effetti pericolosi sull’ambiente in quanto si degradano a sostanze aventi proprietà di distruttori endocrini.

Il draft della raccomandazione dell’ECHA è stato sottoposto a consultazione pubblica. Sulla base dei commenti ricevuti durante tale periodo, il Comitato Stati Membri (CSM) ha adottato il suo parere l’11 giugno 2015. A sua volta l’ECHA ha tenuto conto di questi pareri ricevuti durante la fase di consultazione pubblica e del parere del CSM nel decidere quali sostanze mandare nella Lista delle autorizzazioni e nello stabilire le pertinenti scadenze di presentazione delle domande di autorizzazione (application dates) e di stop definitivo all’uso previa concessione di un’autorizzazione (sunset dates).

Attenzione: nella raccomandazione finale sono stati esclusi i derivati del piombo. Si tratta però solo di una esclusione momentanea. Infatti verranno presi in considerazione in futuro.

La decisione finale sull’inclusione delle sostanze in All.XIV e sulle pertinenti scadenze verrà presa dalla Commissione europea in collaborazione con gli Stati Membri e il Parlamento europeo.

Di seguito l’elenco delle sostanze presenti nella sesta raccomandazione dell’ECHA:
1. 1-Bromopropano
2. Diisopentilftalato
3. Acido 1,2-Benzendicarbossilico, di-C6-8-alchil esteri ramificati, C7-ricchi
4. Acido 1,2-Benzendicarbossilico, di-C7-11-esteri alchilici ramificati e lineari
5. Acido 1,2-Benzendicarbossilico, dipentilestere, ramificato e lineare
6. Bis(2-metossietil) ftalato
7. Dipentil ftalato (DPP)
8. N-pentil-isopentilftalato
9. Olio di Antracene
10. Pece, catrame di carbone, alta temperatura
11. 4-Nonilfenolo, ramificato e lineare, etossilato [sostanze con catena alchilica lineare e/o ramificata con un numero di 9 carboni legati covalentemente in posizione 4 al fenolo, etossilato che copre sostanze UVCB- e ben definite, polimeri e omologhi, che include qualsiasi degli isomeri individuali e/o combinazioni di essi]
12. Acido borico
13. Tetraborato di disodio, anidro
14. Triossido di diboro
15. Eptaossido di tetraboro e disodio, idrato

Per ulteriori informazioni:
ECHA –Sesta raccomandazione

Fonte: echa.europa.eu
Condividi con:
© NORMACHEM Srl via Roma 14, 35014 - Fontaniva (Padova), Italia - Capitale Sociale 50.000 euro - REA PD 389472 - P.Iva: 04434700284 - Privacy Policy - Site Credits