facebookiso-9001linkedinlogo_oldmarchiopinteresttwitter
Sicurezza prodotto

La Organisation for Economic Co-operation and Development (OECD) pubblica linee guida per l’utilizzo dell’approccio “Weight of evidence” nella valutazione delle sostanze chimiche

L'obiettivo è quello di facilitare il compito dei legislatori, in modo che possano prendere in consegna una raccolta di prove coerente, chiara e trasparente

È stato pubblicato dalla OECD un nuovo report dal titolo “Guiding Principles and Key Elements for Establishing a Weight of Evidence for Chemical Assessment.” Gli autori scrivono che "l'obiettivo finale è facilitare che i legislatori prendano in consegna una raccolta di prove coerente, chiara e trasparente".

L’approccio Weight of Evidence (WoE, o forza probante dei dati) può essere inteso in termini generali come un metodo per il processo decisionale che comporta la considerazione di una serie di linee di prova note e in cui a ciascuna è assegnato un "peso", basato sulla affidabilità associata alle prove stesse.

Il rapporto OECD fornisce "principi guida universali", da prendere in considerazione durante lo sviluppo o di approcci WoE utili alla valutazione delle sostanze chimiche, nonché “elementi chiave” nel formulare un approccio sistematico. In sintesi, la guida propone una sorta di “buona pratica” per l’utilizzo dell’approccio WoE.

I principi chiave che la relazione raccomanda per il processo decisionale di WoE includono:

  • sviluppo un'ipotesi (Hypothesis), con una chiara formulazione del problema a cui si applicherà il WoE;
  • adozione di un approccio sistematico e completo (Systematic and Comprehensive) nella progettazione, usando una procedura a step che evidenzi i criteri utilizzati;
  • la considerazione dell’ incertezza del dato (Treatment of Uncertainty);
  • la considerazione di eventuali bias (Potential for Bias);
  • trasparenza (Be Transparent), attraverso l'uso di documentazione e spiegazioni chiare a supporto dell’approccio usato.

Gli elementi chiave includono la formulazione dei problemi e la raccolta, la valutazione, la ponderazione e l'integrazione delle prove.

Da segnalare che la European Food Safety Authority (EFSA) aveva già pubblicato nel 2017 una linea guida sull’argomento (Guidance on the use of the Weight of Evidence Approach in Scientific Assessments). Questa guida, che raccoglie una panoramica dei differenti approcci al WoE, è stata considerata ed utilizzata dalla stessa OECD per approfondire il proprio lavoro.

Fonti:

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top