facebookiso-9001linkedinlogo_oldmarchiopaypal-2paypalpinteresttwitter
Sicurezza prodotto

Primi disallineamenti fra UE REACH e UK REACH

Pubblicata la lista delle nuove restrizioni allo studio del governo britannico

Come noto, dopo il termine del periodo transitorio conclusosi il 31/12/2020, il Regno Unito ha dovuto predisporre la propria normativa in merito all’immissione sul mercato britannico di prodotti chimici, il cosiddetto UK REACH.

La nuova normativa è entrata in vigore il 01/01/2021, e di fatto rappresenta un recepimento dell’EU REACH oltre ad alcune modifiche necessarie per renderlo applicabile in territorio britannico. Il recepimento ha riguardato anche gli Allegati e la Candidate List, che sono stati quindi riportati nel sistema UK nella versione che era in vigore in UE al 31/12/2020.

Le varie liste previste dallo UK REACH sono disponibili ai seguenti link:

 

Lista delle sostanze in Autorizzazione

https://www.hse.gov.uk/reach/authorisation-list-annex-xiv.xlsx

Lista delle sostanze in Restrizione

https://www.hse.gov.uk/reach/list-of-restrictions.xlsx

SVHC di Candidate List

https://www.hse.gov.uk/reach/candidate-list.xlsx

 

Come sappiamo, in UE le liste riportate in Allegato XIV (Autorizzazione), Allegato XVII (Restrizioni) e la Candidate List sono dinamiche e vengono continuamente aggiornate sulla base delle nuove informazioni disponibili o in base alle proposte giunte dagli Stati membri o dai vari stakeholders. Così sarà anche nel Regno Unito, ma gli attori saranno differenti rispetto all’attuale realtà europea. È quindi inevitabile che dopo il punto zero fatto il 01/01/2021, in cui le due normative erano pressoché identiche, nel tempo si osserveranno disallineamenti.

Il 23/03/2021 è iniziato il disallineamento fra i due regimi. In tale data, infatti, il DEFRA britannico ha annunciato che inizierà il processo di restrizione per piombo nelle munizioni e per sostanze in inchiostri per tatuaggi e trucchi permanenti. Nella stessa news il DEFRA ha comunicato che inizierà uno studio per definire quali saranno le misure regolatorie ottimali per la gestione dei rischi derivanti dall’impiego di PFAS (Per and Polyfluoroalkyl Substances).

Allo stato attuale in UE sono al vaglio diverse restrizioni, fra cui:

  • sostanze irritanti, sensibilizzanti e corrosive nei tessuti,
  • sostanze in pannolini usa e getta,
  • microplastiche,
  • formaldeide e sostanze che rilasciano formaldeide,

oltre a diverse altre restrizioni, fra cui le due in valutazione anche in UK.

In UK sono quindi in valutazione un numero molto limitato di restrizioni, ad esempio sono state attualmente escluse quelle per cui ECHA ha già rilasciato un’opinione come per le microplastiche o le sostanze irritanti, sensibilizzanti e corrosive nei tessuti.

Siamo quindi di fronte ad una prima divergenza fra i due regimi normativi, divergenza che probabilmente sarà destinata ad allargarsi nel tempo se non si giungerà ad un accordo di collaborazione fra UK e UE in questo ambito.


Fonte: GOV.UK

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top