facebookiso-9001linkedinlogo_oldmarchiopaypal-2paypalpinteresttwitter
Sicurezza prodotto

Alert - Nuove procedure per la notifica di miscele pericolose in Italia

Modifica dell'allegato XI del Decreto Legislativo 14 marzo 2003, n. 65

Dopo una lunga attesa è stata ufficializzata la Modifica all’allegato XI del D.Lgs. n. 65 del 2003, che legifera per il territorio italiano in materia di notifiche di miscele pericolose. Si tratta della tanto sospirata modifica del ns. D.Lgs. 65/2003, necessaria per adeguarlo ai requisiti dell’Allegato VIII del Reg. CLP.

Nel testo modificato si chiariscono alcuni aspetti importanti, tra cui:

  • l’applicabilità delle notifiche UFI per il territorio italiano mediante il Portale ECHA PCN: per le miscele ad uso consumatore/professionale, a decorrere dal 1° gennaio 2021, le notifiche potranno essere trasmesse solamente attraverso l'ECHA submission portal (Portale PCN). Il portale nazionale resterà attivo per permettere la trasmissione relativa alle miscele industriali.
  • l’applicabilità dei periodi transitori come previsto dall’Allegato VIII del Reg. CLP;
  • la conferma dell’applicabilità delle notifiche per i detergenti, a prescindere dalla loro pericolosità;
  • la conferma dell’obbligo di pagamento di una tassa annuale di €50,00 all’Istituto Superiore di Sanità: la tariffa prevista si riferisce al singolo registrante/anno, a prescindere dal numero di notifiche inoltrate. Le modalità di pagamento sono pubblicate sul sito dell'Istituto Superiore di Sanità;
  • I numeri telefonici dei CAV da indicare in sezione 1.4 delle Schede di Sicurezza di miscele notificate.

Quest’ultimo punto risulta essere di particolare interesse in quanto si tratta del primo elenco in cui viene ufficializzata, attraverso un testo legislativo, la lista dei Centri Antiveleni deputati ad accedere alle informazioni contenute nell'Archivio preparati pericolosi dell'Istituto Superiore di Sanità. L’elenco cita e formalizza i riferimenti dei già noti 10 indirizzi dei Centri anti-veleni dislocati in tutta Italia: Bergamo, Firenze, Foggia, Milano, Napoli, Pavia, Roma e Verona.

Ricordiamo, con l’occasione, l’importanza di adempiere agli obblighi citati all’allegato VIII del Regolamento CLP per quanto concerne la trasmissione delle informazioni necessarie alla risposta all’emergenza sanitaria per tutte le miscele classificate come pericolose in ragione dei loro effetti sulla salute o dei loro effetti fisici.

È fatto d’obbligo, per importatori ed Utilizzatori a Valle, di trasmettere le informazioni tramite il formato armonizzato con la “Notifica UFI”.

Di seguito le date di scadenza di adempimento:

  • 1° Gennaio 2021: per miscele ad uso consumatore e professionale
  • 1° Gennaio 2024: per miscele ad uso esclusivo industriale
  • 1° Gennaio 2025: scadenza periodo transitorio.


Fonte: Gazzetta Ufficiale

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top