facebookiso-9001linkedinlogo_oldmarchiopaypal-2paypalpinteresttwitter
Sicurezza prodotto

Proposta di modifica alla classificazione armonizzata di talune sostanze

Il RAC esprime il suo parere

Il RAC si è recentemente espresso nell’adottare aggiunte o modifiche alle classificazioni armonizzate di alcune sostanze, in previsione di una futura modifica dell’Allegato VI del Regolamento CLP relativo alla classificazione ed etichettatura armonizzata di talune sostanze pericolose.

Tra le sostanze più significative prese in esame dal comitato troviamo: tri-ter-butilfenolo, bromuro di ammonio, metilmetacrilato, bisfenolo A. Di seguito si illustrano i principali cambiamenti.

Per il tri-ter-butilfenolo (EC 211-989-5), non ancora incluso nell’Allegato VI, il RAC ha appoggiato la proposta di classificazione del Belgio, che prevede che la sostanza sia classificata come:

  • Acute Tox. 4 H302: Nocivo se ingerito (ATE = 500 mg/kg bw)
  • Skin Sens. 1 H317: Può provocare una reazione allergica della pelle
  • STOT RE 2 H373: Può provocare danni agli organi (fegato) in caso di esposizione prolungata o ripetuta

Inoltre il RAC ha deciso di appesantire la classificazione della sostanza dal punto di vista della tossicità per la riproduzione prevedendo la classificazione come Repr. 1BH360D - Può nuocere al feto (invece dell’iniziale Repr. 2 H361d proposta dal Belgio)(.

Il bromuro di ammonio (EC 235-183-8), anch’esso non ancora incluso in Allegato VI, è utilizzato principalmente come ritardante di fiamma e come precursore di sostanze attive biocide. Il RAC si è espresso appoggiando la proposta di classificazione della Svezia, che prevede che la sostanza sia classificata come:

  • Eye Irrit. 2 H319: Provoca grave irritazione oculare
  • Repr. 1B H360FD: Può nuocere alla fertilità ed al feto
  • Lact. H362: Può essere nocivo per i lattanti allattati al seno
  • STOT SE 3 H336: Può provocare sonnolenza o vertigini

Inoltre il RAC propone l’aggiunta della classe di pericolo pericolo: STOT RE 1 H372 - Provoca danni agli organi (sistema nervoso) in caso di esposizione prolungata o ripetuta.

Il metimetacrilato (EC 201-297-1), utilizzato principalmente come adesivo, sigillante e nell’industria manufatturiera delle resine, possiede già una voce in Allegato VI.

In suo proposito il RAC si è espresso appoggiando la proposta di classificazione della Francia, che prevede l’aggiunta del pericolo di sensibilizzazione delle vie respiratorie.

In tabella evidenziamo i cambiamenti proposti.

Classificazione armonizzazione attuale Classificazione armonizzazione proposta
Flam. Liq. 2 H225
STOT SE 3 H335
Skin Irrit. 2 H315
Skin Sens. 1 H317
Flam. Liq. 2 H225
STOT SE 3 H335
Skin Irrit. 2 H315
Skin Sens. 1 H317
Resp. Sens 1 H334

Il bisfenolo A (EC 201-245-8), anch’esso già presente in Allegato VI, è utilizzato principalmente nella formulazione di polimeri e resine epossidiche. Il RAC ha appoggiato la modifica di classificazione proposta dalla Germania, che prevede l’aggiunta dei pericoli ambientali a breve e lungo termine. In tabella si evidenziano i cambiamenti proposti.

Classificazione armonizzazione attuale Classificazione armonizzazione proposta
Repr. 1B H360F
STOT SE 3 H335
Eye Dam. 1 H318
Skin Sens. 1 H317
Repr. 1B H360F
STOT SE 3 H335
Eye Dam. 1 H318
Skin Sens. 1 H317
Aquatic Acute 1 H400 (M=1)
Aquatic Chronic 1 H410 (M=10)

Sono state pubblicate, inoltre, nuove proposte di classificazione armonizzata da parte dell’Istituto Federale Tedesco per la Prevenzione e la Sicurezza nei Luoghi di Lavoro per alcune sostanze, già presenti in Allegato VI e non. Le classificazioni proposte dovranno, ad ogni modo, passare al vaglio del comitato per la valutazione dei rischi (RAC) di ECHA che emetterà il proprio parere.

Tra le sostanze più significative si citano: alcol benzilico, solfuro di idrogeno ed argento metallico, di cui a seguire si illustrano le modifiche delle classificazioni armonizzate.

Per l’alcol benzilico, voce già presente in Allegato VI, si è proposto:

Classificazione armonizzata attuale Cassificazione armonizzata proposta
Acute Tox. 4 * H332
Acute Tox. 4 * H302
Acute Tox. 4 H 302 (ATE: 1570 mg/kg bw)
Eye Irrit. 2 H319
Skin Sens. 1B H317

Per il solfuro di idrogeno, anch’esso già presente tra le voci dell’Allegato VI, si è proposto:

Classificazione armonizzata attuale Classificazione armonizzata proposta
Press. Gas. H280
Flam. Gas 1 H220
Acute Tox. 2 * H330
Aquatic Acute 1 H400
Press. Gas. H280
Flam. Gas 1A H220
Acute Tox. 2 H330 (ATE = 100 ppmV – gas)
Aquatic Acute 1 H400

Per l’argento metallico, voce non ancora presente in allegato VI, sono state proposte due classificazioni armonizzate dipendenti dalla sua forma.

Per l’argento metallico nella sua forma massiva o in polvere non nanomateriale, la classificazione proposta prevede:

  • Skin Sens. 1 H317: Può provocare una reazione allergica della pelle
  • Muta. 2 H341: Sospettato di provocare alterazioni genetiche
  • Repr. 1B H360FD: Può nuocere alla fertilità ed al feto
  • Aquatic Acute 1 H400 (M=10): Altamente tossico per gli organismi acquatici
  • Acquatic Chronic 1 H410 (M=10): Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.

Per l’argento metallico sottoforma di nanomateriale si confermano le prime tre classi di pericolo, con una modifica sui fattori M per le classi di pericolo ambientale.

  • Skin Sens. 1 H317: Può provocare una reazione allergica della pelle
  • Muta. 2 H341: Sospettato di provocare alterazioni genetiche
  • Repr. 1B H360FD: Può nuocere alla fertilità ed al feto
  • Aquatic Acute 1 H400 (M=1000): Altamente tossico per gli organismi acquatici
  • Acquatic Chronic 1 H410 (M=100): Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata.

Ricordiamo, ad ogni modo, che le proposte citate non avranno valenza fino a che la Commissione Europea non avrà pubblicato un Regolamento Delegato tramite cui verranno apportate modifiche all’Allegato VI, Parte 3, del Reg. CLP, recante la lista delle classificazioni ed etichettature armonizzate.

Fonti:

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top