facebookiso-9001linkedinlogo_oldmarchiopaypal-2paypalpinteresttwitter
Sicurezza prodotto

Il comitato SCCS ha espresso la sua opinione sull’uso del biossido di titanio nei prodotti cosmetici

Il comitato ha stabilito le condizioni si uso sicure per il biossido di titanio nei cosmetici

L'utilizzo nei prodotti cosmetici di sostanze classificate come sostanze CMR di categoria 2 ai sensi del Regolamento (CE) 1272/2008 (CLP) è vietato. Tuttavia, una sostanza classificata nella categoria 2 può essere utilizzata nei prodotti cosmetici se è stata sottoposta alla valutazione del CSSC ed è dichiarata sicura per l'utilizzo nei prodotti cosmetici.

L'uso nei cosmetici di una sostanza con una classificazione di cancerogenicità, mutagenicità o tossicità riproduttiva di categoria 2 o superiore ai sensi del CLP è quindi automaticamente vietato, ad eccezione di alcuni casi presi in esame dal Comitato (articolo 15 del regolamento).

Per questo motivo, ad ottobre è stato pubblicata l’opinione SCCS/1617/20 che si è espressa in merito all’uso sicuro del biossido di titanio nei cosmetici. Tale sostanza infatti è stata classificata come cancerogeno di categoria 2 per via inalatoria (sospetto cancerogeno per l’uomo) dall’ opinione pubblicata dal RAC di ECHA a settembre 2017.

Il biossido di titanio in polvere è largamente usato come materia prima opacizzante nei cosmetici.

Il dossier valutato dalla SCCS ha preso in esame tre gruppi di materiali costituiti da biossido di titanio: due tipologie di pigmenti e i pigmenti perlescenti.

L’uso del biossido di titanio come pigmento fino a una concentrazione del 25% in prodotti aerosol per i capelli è stato definito dalla SCCS come non sicuro, sia per i consumatori che per gli utilizzatori professionali (i parrucchieri)

Invece l’uso come polvere in cosmetici da applicare sul viso, come le ciprie, fino al 25% è stato considerato sicuro dal comitato.

L’opinione non ha preso in esame i pigmenti perlescenti perché sono composti di materiale molto variegato e contengono biossido di titanio solo come componente minoritario.

Si tratta per ora di un opinione della SCCS, vedremo in futuro se disposizioni particolari verranno inserite nel Regolamento (CE) 1223/2009 inerente i prodotti cosmetici.

 

Fonte: Commissione europea

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top