facebookiso-9001linkedinlogo_oldmarchiopaypal-2paypalpinteresttwitter
Sicurezza prodotto

Attività di controllo REACH-CLP in collaborazione con ADM (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli)

I controlli alle frontiere sono iniziati il 4 ottobre 2021

Con una nota del Ministero della Salute del 27 settembre scorso è stato reso noto che per 24 mesi, a partire dal 4 ottobre 2021, vi sarà un rafforzamento dei controlli ispettivi REACH-CLP a livello di frontiera da parte delle autorità competenti regionali e delle loro articolazioni territoriali. Tale approccio deriva dalla Convenzione dal nome “REACH E CLP 2021-2023. SICUREZZA DEI PRODOTTI CHIMICI: COOPERAZIONE FRA DIVERSE AUTORITÀ DI CONTROLLO” firmata il 5 agosto 2021 tra l’ADM (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) e il Ministero della Salute.

I controlli riguarderanno:

  • Reg. (CE) 1907/2006 REACH:
    • registrazione di sostanze importate >1 t/anno (anche in bulk spedite direttamente al sito industriale di utilizzo);
    • autorizzazione di sostanze importate anche <1 t/anno (anche in bulk spedite direttamente al sito industriale di utilizzo); tali sostanze verranno identificate in base ai codici riportati nella casella 44 della dichiarazione doganale;
    • restrizione mediante controlli analitici a campione VM (Vista Merce) su:
      • bigiotteria (Cd, Ni, Pb)
      • thermos, copriassi da stiro, reticelle spargifiamma (amianto)
      • cemento (CrVI)
      • calzature (CrVI)
      • pneumatici rigenerati (IPA)
      • deodoranti per ambiente e WC (1,4-diclorobenzene)
      • tessili e borse in pelle/cuoio (azocoloranti e ammine aromatiche)
      • prodotti con materiali in PVC (ftalati): manubri bicicletta, guanti da sport, sandali da scoglio, auricolari, frequenzimetri da polso
      • leghe brasatura (Cd)

Il controllo è mirato nello specifico alla rilevazione, nei prodotti citati, delle sostanze sopra indicate, al di sopra dei limiti previsti dall’Allegato XVII del Regolamento REACH.

  • Reg. (CE) 1272/2008 CLP controllo conformità etichettatura e imballaggio di:
    • vernici e vernici spray
    • diluenti
    • detergenti
    • disgorganti
    • colle e adesivi
    • bianchetti
    • prodotti l’automobile (es. liquidi antigelo, olii per compressori e turbine, detergenti per auto).

Si raccomanda quindi di prestare ulteriore attenzione nei prossimi mesi alla corretta gestione della conformità REACH-CLP dei prodotti importati da extra-UE. Si ricorda che ai sensi REACH-CLP la responsabilità della conformità è sempre totalmente in capo all’importatore europeo, che deve pertanto disporre di adeguate ed idonee evidenze in merito per attestare la legalità di propri prodotti importati in caso di verifica ispettiva.


Fonte: Ministero della Salute

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top