facebookiso-9001linkedinlogo_oldmarchiopinteresttwitter
Sicurezza prodotto

Si avvicina la deadline per l’aggiornamento dei dossier di registrazione delle sostanze in nanoforma

L'obbligo di aggiornamento scadrà il giorno 1/01/2020

Entro il 1° gennaio 2020 le Aziende che fabbricano o importano sostanze in nanoforma dovranno aggiornare i propri dossier di registrazione per fornire maggiori informazioni sui nanomateriali.

Il 3 dicembre 2018 la Commissione ha infatti adottato il Regolamento (UE) 2018/1881, che modifica gli allegati I, III, VI, VII, VIII, IX, X, XI e XII, del Regolamento REACH introducendo nuove prescrizioni in materia di informazioni sulle sostanze nanostrutturate.

Tali disposizioni entreranno in vigore in data 1 gennaio 2020 e lo scopo è quello di garantire che i rischi legati agli usi delle sostanze che soddisfano la definizione di nanomateriale siano adeguatamente controllati.

In base alla Raccomandazione della Commissione del 18 ottobre 2011  (2011/696/UE), una nanoforma “è una forma di una sostanza naturale o fabbricata contenente particelle allo stato libero, aggregato o agglomerato, e in cui, per almeno il 50% delle particelle nella distribuzione dimensionale numerica, una o più dimensioni esterne siano comprese tra 1nm e 100nm, inclusi in deroga i fullereni, i fiocchi di grafene e i nanotubi di carbonio a parete singola con una o più dimensioni esterne inferiori a 1nm”.

A partire dall’adozione della definizione di nanomateriale, il nuovo Allegato VI contiene modifiche inerenti alla caratterizzazione e all’identificazione delle sostanze in nanoforma. Tali informazioni permetteranno di verificare se la sostanza risponde alla definizione e quali sono le sue specifiche, che andranno a caratterizzare l’identità della sostanza stessa.

I registranti capofila e i membri della joint submission (JS) sono chiamati ad aggiornare i loro dossier: i primi per soddisfare i nuovi requisiti in materia di informazione nell’ambito della JS, i secondi per dimostrare che la sostanza prodotta rientra, con le sue caratteristiche, nel “substance identity profile” (SIP) della JS.

Per maggiori informazioni, si consiglia di consultare la pagina di ECHA dedicata ai nanomateriali (cliccare qui per visualizzare la pagina web) e seguire il webinar che propongono cliccando qui.

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top