facebookiso-9001linkedinmarchiopinteresttwitter
Sicurezza prodotto

Valutazione per il rinnovo e l’introduzione di alcune esenzioni RoHS

La Commissione Europea ha pubblicato due studi circa la valutazione di alcune richieste per il rinnovo di esenzioni RoHS già esistenti e per l’introduzione di alcune nuove voci di esenzione.

Sono stati pubblicati dalla Commissione due nuovi studi riguardanti la valutazione di alcune esenzioni RoHS, di cui alcune già incluse negli Allegati III e IV della Direttiva 2011/65/UE, mentre altre rappresentano nuove proposte. Approfondiamo di seguito singolarmente ogni richiesta, con l’esito di ciascuna valutazione:

  • Esenzione n. 1g), Allegato III: Mercurio in lampade fluorescenti ad attacco singolo (compatte) fino ad un massimo di (per tubo di scarica): Per usi generali di illuminazione < 30 W aventi una durata di vita di almeno 20 000 ore: 3,5 mg.
    L’ente valutatore ha concluso che l’esenzione, già scaduta ma ancora valida poiché era stata presentata richiesta di rinnovo entro i termini previsti, deve essere revocata, con la concessione di un periodo transitorio di 18 mesi per la categoria 5 di AEE (apparecchiature di illuminazione).
  • Nuova esenzione richiesta per il piombo in leghe di saldatura per connessione elettriche a camere di vuoto in spettrometri di massa.
    La richiesta di esenzione, presentata da AB Sciex, è stata ritirata.
  • Nuova esenzione richiesta per il piombo in leghe per saldatura in alcuni gruppi di circuiti stampati in gas detector.
    La richiesta è stata respinta.
  • Esenzione n. 41, Allegato III: Piombo nelle saldature e nelle finiture delle terminazioni di componenti elettrici ed elettronici nonché nelle finiture delle schede a circuito stampato utilizzate nei moduli di accensione e in altri sistemi elettrici ed elettronici di controllo del motore che, per motivi tecnici, devono essere montati direttamente sul o nel basamento motore o nel cilindro di motori a combustione di attrezzi manuali (classi SH:1, SH:2, SH:3 della direttiva 97/68/CE del Parlamento europeo e del Consiglio).
    La richiesta ha incontrato il favore dell’ente valutatore, che ha concesso una proroga fino al 30 giungo 2021.
  • Esenzione n. 37, Allegato IV: Piombo negli elettrodi di platino platinato a fini di misurazioni della conduttività cui si applica almeno una delle seguenti condizioni:
    • a) misurazioni della conduttività ad ampi intervalli su più di un ordine di grandezza (per esempio intervallo fra 0,1 mS/m e 5 mS/m) in applicazioni di laboratorio per concentrazioni ignote;
    • b) misurazioni di soluzioni in cui è richiesta un'accuratezza di ± 1 % dell'intervallo di campionamento congiuntamente a un'elevata resistenza alla corrosione dell'elettrodo per uno qualsiasi dei seguenti parametri:
      • i) soluzioni con acidità < pH 1;
      • ii) soluzioni con alcalinità > pH 13;
      • iii) soluzioni corrosive contenenti gas alogeno;​
    • c) misurazioni di conduttività superiori a 100 mS/m da effettuare con strumenti portatili.

L’ente valutatore ha concesso una proroga di 7 anni, raccomandando tuttavia che nel caso sia verificata da parte della Commissione una mancanza di interesse da parte dei produttori nella ricerca di alternative, il periodo di validità venga ridotto a tre o cinque anni.

  • Esenzione n. 41, Allegato IV: Piombo come stabilizzatore del cloruro di polivinile (PVC) impiegato come materiale di base nei sensori elettrochimici amperometrici, potenziometrici e conduttimetrici utilizzati nei dispositivi medico-diagnostici in vitro per l'analisi del sangue e di altri liquidi e gas organici.
    L’ente valutatore raccomanda di rinnovare l’esenzione fino al 1° aprile 2023, nel caso la Commissione convenga che l’impatto ambientale delle alternative giustifichi questa decisione. In alternativa, propone un periodo transitorio di 18 mesi.
  • Nuova esenzione richiesta per il piombo in leghe di saldatura per spettrometri alfa, elettronica di elaborazione degli impulsi, rilevatori a scintillazione e sistemi di spettroscopia utilizzati in macchinari per l’identificazione di radiazioni.
    La richiesta è stata respinta.
  • Nuova esenzione richiesta (Allegato IV) per il piombo in leghe di saldatura e cromo esavalente in parti utilizzate per fabbricare rilevatori RF negli spettrometri di massa.
    La richiesta è stata ritirata.
  • Nuova esenzione richiesta per il piombo in fusibili termici sovrastampati in bobine solenoidi utilizzate in strumenti industriali di controllo e monitoraggio e nelle AEE rientranti nella Categoria 11.
    La richiesta è stata ritirata.
  • Nuova esenzione richiesta per il DEHP nelle componenti in gomma come O-rings, guarnizioni, antivibranti, tubi flessibili, anelli di tenuta, tappi di chiusura che sono usati in sistemi a motore che includono scarichi e turbocompressori progettati per l’utilizzo in macchinari non destinati al solo uso al consumo.
    L’ente valutatore raccomanda di accettare la proposta, integrando alcune modifiche, con un periodo di validità di 5 anni.
  • Nuova richiesta di esenzione per il piombo in leghe di saldatura per sensori, attuatori e unità di controllo del motore (ECUs) che sono usati per monitorare e controllare sistemi a motore, includendo il controllo degli scarichi e turbocompressori per motori di combustione interna progettati per l’utilizzo in macchinari non destinati al solo uso al consumo.
    L’ente valutatore raccomanda di accettare la proposta, integrando alcune modifiche, con un periodo di validità di 5 anni.

Si ricorda che le esenzioni ai sensi della Dir. 2011/65/UE rappresentano un tema caldo per quanto riguarda la gestione della conformità aziendale alla normativa in questione. Infatti l’applicabilità o il rinnovo di una o più esenzioni, come anche la loro modifica o il restringimento del campo di applicazione o la loro revoca, possono portare con sé pesanti ripercussioni per le aziende interessate.

Si invitano pertanto tutte le aziende coinvolte nella gestione della conformità RoHS a monitorare costantemente il progresso normativo in modo da essere pronte a gestire eventuali variazioni nello stato dell’arte attuale che possono sopraggiungere.

Fonte:

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top