Change language:
DPI Sicurezza luoghi di lavoro

Nuova Guida Europea sulla silice libera cristallina nei cantieri

Pubblicata la nuova guida europea per gli ispettori del lavoro sui rischi legati alla silice libera cristallina nei cantieri

05/12/2016

Il comitato degli alti responsabili dell’ispettorato del lavoro (CARIP), in collaborazione con il ministero del Lavoro dei Paesi Bassi, ha pubblicato una guida destinata agli ispettori nazionali del lavoro su come affrontare i rischi per i lavoratori derivanti dall’esposizione alla silice cristallina respirabile (SLC) nei cantieri.

L’insorgenza di malattie quali silicosi, broncopneumopatia cronica ostruttiva (COPD) e cancro ai polmoni, ha posto particolare attenzione all’esposizione dei lavoratori alla silice libera cristallina, in relazione anche alla presenza ubiquitaria della sostanza stessa.
Tra i settori più a rischio è presente sicuramente la cantieristica, in base all’ampia diffusione europea e agli elevati rischi in termini di potenziale esposizione e numero di lavoratori potenzialmente esposti.
La guida fornisce agli ispettori nazionali del lavoro svariate informazioni riguardanti la silice libera cristallina, tra le quali rischi per la salute, quadro normativo europeo vigente, misure di controllo, attività con presenza di SLC, ecc.




Fonte: osha.europa.eu
Condividi con:
© NORMACHEM Srl via Roma 14, 35014 - Fontaniva (Padova), Italia - Capitale Sociale 50.000 euro - REA PD 389472 - P.Iva: 04434700284 - Privacy Policy - Site Credits