facebookiso-9001linkedinmarchiopinteresttwitter
Sicurezza prodotto

La Legge Europea 2017 introduce le sanzioni in caso di violazione delle disposizioni in materia di pubblicità sulle sostanze pericolose

Introdotte le disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dalla pubblicità sulle sostanze pericolose.

Sulla G.U. dello scorso 27 novembre (Serie G 277) è stata pubblicata la Legge Europea 2017 (Legge 20 novembre 2017 n. 167) recante le “Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea”.

La Legge europea si compone di 30 articoli che modificano o integrano disposizioni vigenti dell'ordinamento nazionale al fine di adeguarne i contenuti al diritto europeo.

Le disposizioni in essa contenute presentano natura eterogenea e vedono coinvolti numerosi settori che vanno dalla libera circolazione delle merci, delle persone e dei servizi fino ad arrivare all’energia e fonti rinnovabili.

Con questa news è però nostro intento focalizzare l’attenzione sulle disposizioni relative alla tutela della salute (contenute negli articoli 12, 13, 14 e 15) ed in particolare sull’articolo 15.

Nel dettaglio, la Legge Europea 2017 introduce nel sopracitato articolo 15 un nuovo illecito amministrativo in caso di violazione delle disposizioni in materia di pubblicità stabilite dall’art. 48 del Reg. CLP.

Questo comporta l’inserimento nel decreto sanzioni CLP (D.Lgs n. 186) dell’articolo 10-bis, il quale stabilisce le sanzioni amministrative pecuniarie, da 10.000 a 60.000 euro da irrogare in caso di mancata ottemperanza a quanto disposto dai paragrafi 1 e 2 del primo periodo dell’art. 48 del CLP secondo i quali:

  • la pubblicità delle sostanze classificate come pericolose deve menzionare le classi o le categorie di pericolo;
  • la pubblicità di una miscela classificata come pericolosa o contenente una sostanza classificata come pericolosa (di cui all'art. 25.6, dello stesso Regolamento CLP), che permetta a una persona di concludere un contratto d'acquisto senza aver prima preso visione dell'etichetta deve menzionare il tipo o i tipi di pericoli che sono indicati nell'etichetta.

L’entrata in vigore della La Legge europea 2017 è stata fissata al 12 dicembre 2017

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top