facebookiso-9001linkedinmarchiopinteresttwitter
Sicurezza aziendale

Vibrazioni: esempio applicativo della nuova norma ISO/TR 18570:2017 pubblicato dal PAF

Il gruppo di lavoro del Portale Agenti Fisici (PAF) ha testato la metodica del nuovo standard confrontando i risultati con la precedente metodica

Recenti studi hanno dimostrato come la metodologia di valutazione del rischio da esposizione a vibrazioni per il sistema mano-braccio descritta nella norma UNI EN ISO 5349 parte 1, per alcune particolari frequenze (20-400Hz), può portare ad una sottostima o sovrastima del rischio vascolare di insorgenza del fenomeno di Raynaud. Per colmare tale imprecisione è stato pubblicato lo standard ISO/TR 18570:2017 che presenta una nuova curva di ponderazione, denominata Wp e un nuovo parametro, Ep,d (m/s1,5), per la valutazione del rischio da usare come indice supplementare e non sostitutivo rispetto a quelli descritti nella ISO 5349 parte 1.

Il gruppo di lavoro del Portale Agenti Fisici (PAF) ha testato la metodica del nuovo standard, confrontando i risultati con la “vecchia” metodica, per valutare il rischio associato all’impiego di decespugliatori e motoseghe. Dal test effettuato appare come le attrezzature sottoposte a prova, pur rispettando il limite di 5 m/s2 sul parametro A(8) per esposizioni di 6-8h, mostravano il superamento dei valori di riferimento per il parametro Ep,d già dopo 15-20 min di esposizione. Il motivo di tale differenza va ricercata nel fatto che i due parametri analizzati pesano in maniera differente le componenti in frequenza di interesse igienistico (1-1000Hz). In particolare la curva di ponderazione definita dalla UNI EN ISO 5349 taglia le alte frequenze dando maggior peso a quelle comprese fra 5-80Hz, mentre la curva Wp della ISO/TR 18570:2017 amplia il range delle frequenze di maggior peso coprendo da 20Hz a 400Hz. Ciò ovviamente porta ad una diversa valutazione del rischio e ad una conseguente diversa gestione delle misure preventive e protettive da adottare.

Il test citato è disponibile al link: http://www.portaleagentifisici.it/filemanager/userfiles/DOCUMENTAZIONE/hav/relazione_ISO-TR_aprile_2018rev2.pdf?lg=IT

Si richiama anche un ulteriore test di confronto fra le norme tecniche svolto dai tecnici del PAF prendendo come caso studio la Pulimentatura di metalli a cui si rimanda per approfondimenti. Tale pubblicazione è disponibile al seguente link: http://www.portaleagentifisici.it/filemanager/userfiles/DOCUMENTAZIONE/hav/Comparazione_Pulimentatura_rev1.pdf?lg=IT

Alla luce di ciò si ricorda che ad oggi i valori limite ufficiali rimangono quelli riportati all’Art.201 del D.Lgs.81/08, ma la metodica e i valori di riferimenti proposti dalla ISO/TR 18570:2017 possono costituire un valido supporto supplementare nel processo di valutazione dei rischi da esposizione a vibrazioni meccaniche per il sistema mano-braccio.

 

Fonte: http://www.portaleagentifisici.it/newsletter/newsletter_39.php

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top