facebookiso-9001linkedinlogo_oldmarchiopinteresttwitter

I composti solubili del nickel nella Proposition 65

La California chiarisce la definizione di questa voce recentemente introdotta nella Prop65 List.

Nei giorni scorsi l’OEHHA ha reso pubblica la propria definizione di “nickel (soluble compounds)”, specificando che essa comprende i composti del nickel con solubilità in acqua superiore a 0,1 moli per litro alla temperatura di 20°C.

In questo modo l’Autorità Californiana risponde in tempo utile alle esigenze dell’industria che non aveva finora chiaro quali specifiche sostanze sarebbero state coinvolte da questa voce della Prop65 List, introdotta il 26 ottobre dello scorso anno come tossico per la riproduzione. Secondo le tempistiche richieste dalla normativa, la presenza di queste sostanze in un prodotto venduto in California comporterà obbligo di comunicazione attraverso il warning a partire dal 26 ottobre 2019, salvo dimostrare che non si produrrebbero effetti osservabili di tossicità per la riproduzione nemmeno con un’esposizione mille volte inferiore al valore di esposizione effettivamente causato.

La presenza di composti del nickel all’interno della lista non è nuova: in precedenza erano già inclusi ad esempio nickel acetato, nickel carbonato, nickel idrossido ed altri, ma questa voce riassume di fatto tutti i composti del nickel a maggiore biodisponibilità.

 

Fonte: OEHHA

Condividi su:

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top