facebookiso-9001linkedinmarchiopinteresttwitter
Sicurezza prodotto

Il Portale Poison Center Notification

Attivato il portale PCN (Poison Center Notification)

 Il 24 Aprile 2019, ECHA ha attivato, come precedentemente annunciato, la prima versione del portale PCN (Poison Center Notification) che potrà essere utilizzato per notificare le miscele classificate pericolose per la salute e/o per pericoli fisici secondo quanto previsto dall’Art 45 e dall’Allegato VIII del Regolamento CLP.

L’utilizzo del portale PCN non è obbligatorio, l’Allegato VIII del Regolamento CLP prevede infatti che la notifica delle miscele venga trasmessa tramite un formato armonizzato XML che può essere generato in tre modalità differenti:

  • Tramite portale PCN (modalità di notifica on line);
  • Tramite IUCLID (modalità di notifica off line);
  • Tramite implementazione nel sistema informatico aziendale di una modalità per generare i dossier di notifica nel formato XML armonizzato (modalità system-to-system).

Il portale PCN è raggiungibile cliccando su questo link https://poisoncentres.echa.europa.eu/echa-submission-portal, e può essere utilizzato dalle aziende gratuitamente.

Tuttavia, come tutt’ora in essere, i singoli Stati Membri potranno applicare delle tariffe relative alle notifiche cosi come i Centri Antiveleni.

ECHA annuncia che alla prima versione del portale seguiranno almeno altre due versioni a disposizione rispettivamente a giugno e a novembre.

Il portale può essere utilizzato sin d'ora per trasmettere a ECHA le informazioni riguardanti le miscele; tuttavia le notifiche saranno valide solamente quando lo Stato Membro in cui viene effettuata la notifica dichiara di essere pronto per riceverle tramite queste nuove modalità. Attualmente nessuno Stato Membro europeo ha espresso un’opinione ufficiale riguardo questo aspetto pertanto è raccomandabile prima di notificare, verificare le varie posizioni ufficiali dei singoli stati.

Ricordiamo che le scadenze applicabili alle notifiche delle miscele si applicano in base dall’uso finale delle stesse e sono le seguenti:

  • Entro il 01 Gennaio 2020 per le miscele destinate al consumo;
  • Entro 01 Gennaio 2021 per le miscele destinate all’uso professionale;
  • Entro 01 Gennaio 2024 per le miscele destinate all’uso industriale.

Nonostante gli Stati Membri non abbiano ancora espresso la loro posizione ufficiale riguardo il portale, è molto importante che le aziende procedano a reperire tutti dati necessari per predisporre il dossier, sono infatti richieste molte informazioni aggiuntive rispetto al passato come ad esempio la composizione della miscela al 100% e il codice UFI dei fornitori.

Consigliamo pertanto di rimanere aggiornati e di seguire attentamente i prossimi sviluppi.

Fonte: ECHA

Come possiamo aiutarti?

Formazione

Normachem offre un ampio programma di formazione rivolto alle aziende.

Vedi tutti i corsi

Servizi

Servizi completi per valutare i rischi e massimizzare la sicurezza.

Scopri di più

Contattaci

Scrivici per avere informazioni più approfondite sui nostri servizi, corsi e convegni.

Scrivici
Top